Vacanza al mare, nel 2017 previsti incrementi superiori al 4%

Vacanza al mare, nel 2017 previsti incrementi superiori al 4%

vacanze al mare

Nel 2017 per le vacanze al mare si prevedono incrementi superiori al 4%. Secondo i dati pubblicati dall’Osservatorio Italiano JFC delle destinazioni balneari, contenuti nello studio La vacanza “confort zone” – Mode, tendenze e previsioni delle vacanze al mare 2017, per questa estate si stima un incremento complessivo del 4,7% delle presenze e del 4,8% degli arrivi, per una crescita sul fatturato del comparto balneare di circa il 4,5%.

E la quota di italiani che quest’anno andrà al mare si attesta al 57,2%, contro il 10,5% di chi andrà in montagna, il 3,9% di chi sceglierà una città d’arte e cultura, o l’1% di chi opterà per la campagna e lo 0,8% il lago.

Il 73,3% del totale poi passerà le vacanze in Italia e il 17,5% all’estero. Oltre un italiano su quattro, però, non andrà in vacanza, riporta TgCom24, e per il 48,1% di loro la motivazione è la mancanza di disponibilità economica. Il 21,3% lamenta invece la mancanza di tempo, il 7,5% ha già fatto una vacanza prima della stagione estiva, e il 9,4% ci andrà dopo l’estate.

Un ruolo importante per il settore sarà giocato però anche dagli stranieri, che secondo le stime JFC rappresentano il 28,1% delle presenze e il 32,2% del fatturato totale del settore balneare.
Ma già nel corso del 2016 i viaggiatori stranieri hanno contribuito positivamente all’andamento dell’intero settore, generando un saldo positivo di 13,8 miliardi di euro, il 2% in più rispetto al 2015. Secondo i dati dell’Osservatorio nazionale del turismo (ONTIT) il numero dei turisti stranieri l’anno scorso infatti è aumentato del 3,7%, arrivando a toccare 52,6 milioni di turisti che hanno speso 36,3 miliardi di euro. Il 2,3% in più rispetto al 2015, e più dei 22,5 miliardi spesi dagli italiani all’estero nel 2016.

Ultime notizie

Anche per la stagione 2018 Gardaland propone diverse novità all'insegna della tecnologia. Se l'attrazione principale rimane senza dubbio la nuova area Peppa Pig, presa...
Alitalia

Il prestito ponte di 900 milioni concesso ad Alitalia per evitare la bancarotta lo scorso anno è sotto la lente dell'Antitrust europea: secondo Bruxelles...

Media Partnership