Vacanze on line, dall’Ue nuove tutele per chi compra

Vacanze on line, dall’Ue nuove tutele per chi compra

vacanze last minute
Secondo i dati raccolti da Skyscanner, il 22% degli italiani prenota le vacanze last minute, due settimane prima di partire

I negoziatori di Parlamento e Consiglio Ue hanno trovato l’accordo sulle nuove regole di protezione per i viaggiatori che acquistano o si confezionano pacchetti di vacanze. Lo riporta l’Ansa. La direttiva, una volta completato l’iter legislativo, aggiorna il testo in vigore dal 1990 tenendo conto in particolare la realtà delle prenotazioni online. Tra le principali novità, la garanzia di rimborso e rimpatrio in caso di fallimento dell’operatore durante il periodo di vacanza, l’opzione di poter cancellare senza costi la prenotazione di un pacchetto vacanze qualora il suo costo aumentasse di oltre l’8% rispetto al preventivo iniziale, il diritto che vengano fornite fino a tre notti di pernottamento supplementare in caso di vacanza forzatamente prolungata o alterata da calamità naturali o atti di terrorismo.

Nell’accordo raggiunto tra le due istituzioni comunitarie viene anche ridefinito il concetto di “pacchetto” vacanze, in cui vengono inclusi tutti i servizi aggiuntivi (dai voli al noleggio di auto) che vengono acquistati entro 24 ore su siti diversi da quello dell’acquisto principale. Inoltre è previsto che per ogni pacchetto siano chiaramente indicati un numero da chiamare in caso di emergenze ed il nome della società responsabile per le garanzie offerte.

Ultime notizie

Vueling organizza un Open Day per la selezione di nuovo personale in Italia: la compagnia low cost spagnola terrà le selezioni il 28 febbraio...

Chissà se il merito è dell'attesa per le Olimpiadi Invernali: i dati del Gruppo Expedia rivelano una crescita a doppia cifra della domanda nelle località sciistiche italiane...

Media Partnership