Valtur ha dato il via a un nuovo importante capitolo della storia del brand, dove novità e conferme vanno di pari passo. A presentarlo, nel corso di una serata a Milano il 15 febbraio scorso, il nuovo AD Elena David, affiancata in questa missione da Jordi De Las Moras, Chief Commercial & Marketing Officer e da tutta la nuova squadra di professionisti chiamati a rafforzare il core team Valtur.

nuovologovaltur
La presentazione del nuovo logo Valtur

Il primo segnale del rinnovamento in atto è il restyling del logo che mantenendo il suo format originale diventa lineare ed elegante nella sua semplicità. Il blu è confermato come colore di riferimento e i toni si fanno più brillanti e leggeri.

Il logo originario di Valtur fu ideato da Hazy Osterwalder per lo Studio Boggeri nel 1969. Il simbolo circolare composto di linee radianti di diverso orientamento rappresentava la contiguità e l’interazione fra il sole e il mare.

Successivamente agli anni ’70 il logo subì diverse modifiche che nel 2000 si cristallizzarono in una seconda versione “ufficiale”:  le linee si diradavano lasciando più spazio agli intervalli bianchi di separazione, mentre i contorni dei raggi e delle onde si arrotondavano alle estremità.

Nuovo anche il payoff “tutta un’altra vita”, a sottolineare la promessa di Valtur di far vivere ai propri ospiti una vacanza “unica”.

valturcatalogoestateE la vacanza unica si potrà vedere in diretta sui social media grazie al contest #vitavaltur: una novità centrale della nuova stagione, che premierà le foto e i video più belli realizzati dalla community degli ospiti, non a caso inserito in prima pagina nel nuovo catalogo Estate 2017, fresco di stampa.

L’unicità della vacanza Valtur si tradurrò anche nello stretto legame di ogni struttura con il suo territorio, che entrerà nella struttura dall’architettura alla gastronomia passando dall’artigianato locale e dalle esperienze turistiche.

Massima italianità anche per il look dei Valtur mentre la novità principale è rappresentata dalla nuova formula dei soggiorni brevi, che offre la possibilità di prenotare le strutture anche per uno o più giorni senza extra obbligatori. Nuova anche la flessibilità nelle date di partenza del soggiorno e nella formulazione dei pacchetti, con la quotazione a catalogo del soggiorno base e la possibilità di effettuare upgrade o scegliere a parte i diversi supplementi. “Valtur intende adottare una chiara parity rate policy ispirata a coerenza ed affidabilità – commenta Jordi De Las Moras. ” Coerenza e affidabilità che si riflettono nei rapporti con le agenzie di viaggi di ogni tipo, comprese le agenzie online, che hanno per noi un ruolo strategico”.

Confermata dunque la vocazione alla multicanalità ma con l’impegno a mantenere la parità tariffaria tra i diversi canali.

Ultime notizie

Nonostante le vicende che negli ultimi mesi hanno rischiato di decretarne la chiusura in Italia, il business di Flixbus continua a crescere: quest'anno gli...
Ryanair

Ryanair ha annunciato l’ampliamento dei voli in coincidenza dall’aeroporto di Milano Bergamo, il servizio lanciato il 3 luglio scorso. 25 rotte in piú tra cui...

Media Partnership