Viaggi in coppia? Le mete da evitare per non “scoppiare”

Viaggi in coppia? Le mete da evitare per non “scoppiare”

di -
Viaggi in coppia: ci sono mete da evitare per non
Viaggi in coppia: ci sono mete da evitare per non "scoppiare"

Quali sono le mete da evitare per non rovinare un viaggio in coppia? La scelta della destinazione per una fuga romantica è importante, e se non si vuole vedere naufragare una storia appena iniziata meglio stare alla larga da alcune mete considerate a rischio rottura. L’agenzia di viaggi britannica Sunshine.co.uk, come riporta La Repubblica, ha intervistato un campione di 2.187 viaggiatori in coppia dai 18 anni in su residenti nel Regno Unito, e ben 1.056 hanno rotto con il partner nei sei mesi successivi al rientro dalla prima vacanza insieme. Agli “scoppiati” post-vacanza è stato chiesto quale fosse stata la meta del soggiorno, e al 1° posto della top-five rovina coppie, con il 21% di rotture, è risultato il Messico. Se il paese dei Maya sembra essere in cima alla lista nera delle mete anti coppia, da rimandare a qualche anniversario più in là anche Ibiza (17%), che tra fiumi di sangria e discoteche sulla spiaggia non sembra essere proprio un afrodisiaco. Non va meglio però anche per il Portogallo (12%), l’arcipelago di Capo Verde (9%) e Lanzarote (7%), alle Canarie.

Al contrario, Tenerife risulta la località più adatta alla crescita di una love story, con il 18% di coppie che stanno tutt’ora insieme. Segue a breve distanza l’Italia, che con il suo patrimonio artistico e la tradizione enogastronomica sembra aver contribuito nel 15% dei casi a suggellare la nascita di un amore. Non mancano due isole del Mediterraneo, Cipro, con il 13% di unioni durature, e Maiorca (10%). Ultima destinazione da scegliere per non rischiare di ritrovarsi single entro sei mesi, è la Spagna continentale, che con il suo calore e la sua allegria ha fatto da sfondo al 9% delle unioni più durature. Il 73% del campione ha ammesso però di aver discusso con il partner già durante il soggiorno. Nel 28% dei casi il motivo è stato un ritardo, nel 21% un disaccordo su cosa fare durante la vacanza, e nel 20% dei casi la gelosia.

Ultime notizie

Chi ha detto che l'aeroporto non è un posto per dormire? Skyscanner.it ha selezionato dieci piccoli e geniali capsule hotel all’interno degli aeroporti dove, in...

Babaiola, community di viaggiatori LGBT con oltre 19 mila viaggiatori iscritti, ha lanciato la propria campagna di crowdfunding con l'obiettivo di raccogliere 60mila euro.I fondi...

Media Partnership