Volotea riconferma la partnership con la Fondazione Arena di Verona e mette...

Volotea riconferma la partnership con la Fondazione Arena di Verona e mette in palio i biglietti per l’opera

di -
Nella foto, da sinistra a destra: Paolo Arena (Presidente dell’Aeroporto di Verona), Valeria Rebasti (Commercial Country Manager Volotea Italia) e Corrado Ferraro (Direttore Commerciale e Marketing Fondazione Arena di Verona).

Volotea riconferma la partnership con la Fondazione Arena di Verona, e anche quest’anno è lo sponsor ufficiale delle Stagioni Opera e Sinfonica 2016-2017 del Teatro Filarmonico. E per gli amanti dell’opera e della lirica attraverso la propria pagina Facebook Volotea mette in palio 100 biglietti per 2 persone per assistere alla prima della Turandot il prossimo 16 dicembre. Fino a domenica 11 dicembre, tutti gli appassionati potranno quindi partecipare al concorso inviando i propri dati tramite la pagina http://bit.ly/Ingresso-Turandot.

“Questa speciale collaborazione con la Fondazione Arena ci permette di far volare sempre più in alto nei cieli d’Europa la passione e l’amore per l’Opera attraverso il rafforzamento dei flussi turistici alla volta di Verona”, afferma Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia. Una doppia celebrazione quindi per Volotea, che da circa un anno ha inaugurato proprio all’aeroporto Catullo la sua nuova base operativa. “Verona è uno scalo che riveste un’importanza strategica nei nostri piani di sviluppo, e non è un caso che a novembre 2015 abbiamo deciso di aprire al Catullo una delle nostre basi a livello europeo”, aggiunge Rebasti.

Dal 2012, anno di avvio delle attività il vettore ha superato a Verona quota 908.300 passeggeri, una cifra importante che nel corso del 2017 si affiancherà a più di 5.300 voli in arrivo e in partenza (+11% vs. 2016) per un totale di oltre 672.500 posti in vendita. Per il prossimo anno poi Volotea dal Catullo farà rotta verso 16 destinazioni, 9 in Italia (Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Napoli, Olbia, Palermo e Lampedusa), e 7 all’estero (Santorini, Mykonos, Ibiza, Palma di Maiorca, Minorca, Tirana e Chisinau). Nel 2017 Volotea si riconferma perciò come prima compagnia aerea dell’aeroporto veronese per numero di destinazioni e volume di posti, conquistando il 25% della capacità del Catullo.