Booking.com ha annunciato le startup vincitrici del suo nuovo programma di accelerazione, Booking Booster, tra le 10 finaliste annunciate lo scorso aprile (ne avevamo scritto qui)

Le 10 startup finaliste hanno partecipato a tre settimane di workshop e di intenso coaching ad Amsterdam, culminate con la premiazione della startup Backstreet Academy che si è aggiudicata il fondo di avviamento più alto per quest’anno, pari a € 400.000. Non è però l’unica ad essere stata premiata.

Backstreet Academy la startup vincitrice

Backstreet Academy vuole diffondere la propria piattaforma di viaggio peer-to-peer a più comunità in tutto il Sud-Est asiatico e nel mondo, fornendo loro strumenti per entrare direttamente in contatto con l’industria del turismo, diventare micro-imprenditori ed emanciparsi dalla povertà.

“Partecipare a Booking.com Booster è stato incredibile”, ha dichiarato Jamon Mok Zixuan, CEO e co-fondatore di Backstreet Academy. “Siamo così eccitati di mettere in pratica ciò che abbiamo appreso per rendere ulteriormente scalabile l’impatto della nostra attività, accelerando la riduzione della povertà e rinnovando il patrimonio immateriale dell’UNESCO in tutto il mondo. Vogliamo farci portatoti del concetto di turismo sostenibile e metterlo in pratica a livello globale con l’aiuto della rete di Booking.com”.

L’obiettivo del programma, lanciato all’inizio di quest’anno, era quello di individuare, fornire mentorship e finanziare startup da tutto il mondo che si propongono di avere un impatto positivo nel settore del turismo globale, con particolar riguardo alla protezione dell’ambiente, al mantenimento dei beni culturali e alla promozione di un turismo finalizzato allo sviluppo delle comunità e delle economie locali.

Le altre startup a cui sono state assegnate sovvenzioni dal Booking.com Booster Program sono:

Seabin, progetto australiano-spagnolo per ripulire gli oceani dall’inquinamento per € 350.000;

Local Alike, piattaforma di esperienze turistiche thailandese per € 300.000;

Good Hotel, progetto di Boutique Hotel in Regno Unito e Guatemale per € 300.000;

Awake, viaggi guidati da persone del posto in Colombia per € 300.000;

Authenticook, home restaurant indiano per € 200.000

Desolenator, progetto di potabilizzazione dell’acqua utilizzando l’energia solare per € 150.000.

Complessivamente sono quindi 2 milioni di euro quelli assegnati da Booking alle startup nell’anno internazionale del turismo sostenibile dichiarato dall’Onu.

Ultime notizie

L'attrazione Shaman, la montagna russa in realtà virtuale pubblicizzata come novità 2017 di Gardaland, è finalmente disponibile, a quasi 5 mesi dal suo primo annuncio....

L’Ente Nazionale Tunisino per il Turismo (Office National du Tourisme Tunisien) ha indetto una gara per incaricare un'agenzia di comunicazione della progettazione e dell’esecuzione delle...

Media Partnership